A volte mi chiedo che cazzo passa per la testa di alcuni produttori di informatica.

Allora, mi è appena arrivato un hard disk da 2.5″ della Western Digital, il My Passport Essential da 320 Gb.

Ok, prendo e tranquillamente lo attacco alla presa USB della tastiera del Mac, ma questo non parte. O meglio, si accende, sento che lavora, ma il mac non me lo vede.

Spaventato ricorro al Dell Mini, e appena attaccato (ovviamente…) funziona tutto. (ci sono 79 Mb di programmi .exe…E via tutto nel cestino!)

Provo a formattarlo con gparted, e tutto su linux funziona a dovere.

Provo a ricollegarlo al Mac, e ancora mi fa quello stupido gioco. Quindi, dopo due secondi di meditazione, provo a cambiare la presa usb, e utilizzo quella dietro al Mac. Indovinate??

FUNZIONA

E sapete perchè quella della tastiera non funziona? Perchè è sottoalimentata. Quindi non da abbastanza energia all’ HD. Eh ma cazzo, proprio non si poteva metterne una normale anche nella nella tastiera?Costava troppo?Va bhè…

(altro…)

Annunci

Ci siamo. Primo post di un certo livello.

Allora, intendiamoci bene: io non sono un fanboy o fanatico di uno o dell’altro sistema operativo. Le mie opinioni sono mie, chiunque può contraddire come gli pare e piace. Ma per favore, se dovete farlo, fatelo con testa.

Ho due computer sulla mia scrivania:

il primo è un portatile, un Toshiba m70-duecentoqualchecosa, un giga di ram, 100 giga di hard disk, processore intel centrino 1.83 GHz, scheda video ATI x600.

Il secondo è un iMac 20″ d’ultima generazione (non so bene come definirla: credo sia l’ Alluminium), 1 giga di ram, 250 giga di hard disk, processore intel core 2 duo 2.4 GHz, scheda video ATI Radeon HD 2400.

Sul portatile c’è installato Ubuntu Linux 8.04. Sull’ iMac c’è osx Leopard (e niente fottuto dual boot perchè sto bastardo non mi fa partire il live cd!Se qualcuno ha lo stesso problema, please commentare!!)

Ora, prima di tutto i pc (lasciatemi passare il termine anche se qualcuno dirà che il mac non è un pc (cosa secondo me errata dato che è stato proprio Apple a inventarsi il personal computer) ) valgono i soldi spesi, soprattutto se parliamo dell’iMac.

Cioè, avete presente un 20 pollicioni, profondo due centimetri e mezzo,senza la tower, con dei colori svavillanti e una luminosità pari ai fari delle discoteche, con tutto l’equipaggiamentom hardware che si potrebbe desiderare al prezzo di 999 €?!?!?!?!?! Direi che il prezzo è più che giusto. Anzi, fin poco magari. Ma a me va bene così. Ah, naturalmente preso SENZA sconto studenti (per 20, forse meno, euro di sconto il gioco non valeva la candela, e il reseller dove l’ho acquistato comunque non accettava tale sconto)

iMac 20"...bello da vedere eh?!

iMac 20"...bello da vedere eh?!

Dunque, dicevamo. Io ho provato quindi i due sistemi operativi migliori che ci sono sul mercato oggi.E devo ammetterlo, non ci sono ne vincitori ne vinti.

Anche se…

(altro…)