Parto? Io Parto. Poi ci vediamo eh.

Allora….Cosa devo dire? Ah si…Ehm…Parto da un preambolo. Io sono una persona buona. Davvero. Non riesco a fare del male a niente e nessuno. Non ce la faccio. Non riesco neanche a chiedere i soldi per il lavoro che svolgo. Fosse per me la gente non dovrebbe mai pagare nulla. E anche se mi fai del male, mi incazzo come una bestia. Ma non riesco a fartene a mia volta (anche se sono vendicativo).

(altro…)

Annunci

Ho già detto che i giornalisti italiani mi fanno schifo. Per me dovrebbero morire tutti.

Anzi, se mi leggete, andate a fanculo.

Ma andiamo avanti. Una volta il mio giornale prediletto era “La Repubblica”, sempre scontrosa con chiunque e con giornalisti degni di nota. Ma non è più cosi da tempo. Oggi ne ho avuto la ri-prova:

Leggete questo articolo. Parla delle “I-Doser”, delle specie di canzoni che darebbero uno sballo virtuale. Droghe, in linea teorica. Chiaramente è tutto falso. E tutto documentato nella rete da MESI. Cioè, sti stronzi prendono la prima cazzata che leggono nelle famose catene di sant’Antonio che tutti si mandano per e-mail, e la fanno passare come articolo di giornale. Giusto per chiarire la faccenda: il disinformatico ne aveva parlato mesi e mesi fa, citando tutti i giornali pirla che erano cascati nella notizia-bufala. E smentendo tutti, andando a cercare, al contrario di questi fancazzisti di merda, qualche fondamento della notizia. Oh, tra i giornali che pubblicarono la notizia non figura “la repubblica”. Quindi, oltre che idioti, sono pure con lo scoppio ritardato. Ma zio cane, neanche un googlata fanno sti pirla, vi rendete conto????Mi fanno troppo incazzare. Troppo!

Ritiratevi, merde.

Io propongo il licenziamento in tronco di tutti i giornalisti, la soppressione di qualsiasi sindacato o cazzata simile, l’abolizione dell’albo, e la ripartenza da zero. Vuoi scrivere per un giornale? Bene, fammi vedere che ne sei capace. Vuoi addirittura lavorare in tv, sempre da giornalista? Ok, dopo avermi fatto vedere che vali ti assumo, ma alla prima cagata quella è la porta. Questo sarebbe un sistema giusto, secondo me. Magari farlo un goccino meno drastico, ma le linee guida devono essere queste. Perchè non è possibile leggere e ascoltare una marea di CAGATE, ogni giorno, ad ogni ora.

(altro…)