Ebbene si, non ho resistito, e appena ho avuto in mano una chiavetta con preinstallata Ubuntu 8.10 Intrepid Ibex ho fatto subito un salto di qualità… Il piccolino ora viaggia con uno stambecco sotto il cofano!!

Per fare la chiavetta ho utilizzato il pachetto usb-creator, preinstallato in Intrepid e reperibile da qui per la Hardy installata nel Dell mini.

Dopodichè, ho riavviato, premuto zero, e fatto la solita installazione che ormai ci abituati. Tutto liscio come l’olio.

In realtà prima di installare Intrepid in versione normale ho provato a installare questa versione, una alternate compilata per processori lpia. In realtà questa versione NON si installa. Prima dice che manca il kernel, poi che alcuni pacchetti non sono disponibili…Insomma un casino, che mi ha fatto perdere mezzo pomeriggio!Volevo provare anche la mid-edition, ma per il nervoso ho lasciato perdere.

Parliamo allora di come va il sistema operativo su questo splendido netbook.

Innanzitutto, si comporta benissimo. Ha riconosciuto subito quasi tutto: dal bluetooh al wifi (che ora prende anche di più di prima!)passando dalla webcam, l’unico problema era a livello audio. O meglio: io ho letto in questa guida che c’era un problema a livello audio, e quindi (erroneamente) senza neanche provare ho seguito le istruzioni e ho messo a posto il tutto. (edit: ho provato a riportare il tutto come all’inizio: l’audio non funziona. La guida diventa indispensabile). Per il resto non ho riscontrato altri grossi problemi: ho installato il pacchetto startupmanager per velocizzare il boot togliendo il menù di scelta del sistema operativo e qualche altra piccolezza. Ho disabilitato qualche servizio all’avvio,come per esempio il bluetooth, il che mi farà risparmiare sicuramente batteria, che si scarica dopo 4 ore circa di utilizzo con connessione internet attiva e installando e disinstallando programmi.

Alcuni tasti funzione non vanno: quello dello sleeping, quello dell’ ON/OFF di bluetooth e wifi e quello della batteria (inutile). Inoltre, di default non funziona il tasto “windows” per ingrandire le finestre, ma si rimedia molto velocemente andando in Sistema/Preferenze/Scorciatoie da tastiera. Per firefox, consiglio di installare il plugin keyconfig come spiegato qui e magari, se proprio si vuole, utilizzare questo trucchetto qua.

Il sistema ha una velocità di boot pari a quella del Mini con configurazione standard: in altre parole,è una scheggia. Non ho un cronometro,ma non credo che passi i 40 secondi.Proverò volentieri appena avrò gli strumenti in mano.

C’è da dire che Intrepid è proprio una gran bella distribuzione. Mi piace molto, soprattutto Gnome 2.24, che fa la sua sporca figura: Synaptic con la ricerca rapida è una manna dal cielo, ha reso ancora più perfetto un programma per memeraviglioso;i programmi si aprono veramente velocemente; Gimp è utilizzabile (per piccoli lavoretti, intendiamoci) anche qui. Inoltre,senza dover installare nulla, mi funziona la condivisione desktop con il mac (cioè: io grazie a Condivisione del Desktop vedo e controllo il mac) e se vado in Risorse/Rete mi trova e mi monta subito la cartella del mac, di modo che io posso prelevare e aggiungere file in un pc o nell’altro tranquillamente. Questo, per me, è veramente un plus non da poco.

Ultima cosa,per chiudere: il sistema l’ho formattato in ext3 dando tutto lo spazio alla radice “/”. Niente swap o cartella separata della home: funziona tutto benissimo. Con qualche programma installato, un pò di set di icone e temi per gnome, lo spazio libero si attesta sui 4 giga. Niente male, insomma.

Sono molto felice di questo acquisto, veramente consigliato a tutti!

Annunci