Il titolo non c’entra un cazzo col post. Ma non importa no?

Stasera torno a casa, mangio quel che ho nel piatto e sono obbligato ad ascoltare qualche merdosissima notizia del tg5. E partono ben 2 servizi sul bullismo.

Il primo non l’ho seguito, il secondo era molto profondo. Oh, praticamente siamo (mi ci metto anch’io, anche se o più di 18 anni) tutti bulli.

Non è una bella scoperta?

Praticamente la maggior parte dei ragazzi sotto i 18 anni ha assistito ad atti di “bullismo”. il problema principale è capire cos’è il bullismo. Cioè, se mi parlate di 3 pirla che menano un down, allora quelli non sono bulli, ma coglioni. E vanno pestati di conseguenza. Io mai visto una scena simile, ma so che può succedere. Ma capita cosi di sovente? Tutto sommato, non credo.

Secondo me loro indicano bullo il tipico ragazzo italiano che, in gruppo, le da di santa ragione o perseguita psicologicamente colui che gli pscicologi e uomini di scienza chiamano “lo sfigato“.

Lo sfigato non sempre è piccolino di stazza e statura, ma fondamenltamente è succube. Non parla, è asociale, viene vestito in tuta il giorno in cui c’è ginnastica a scuola, è religioso,leccaculo dei prof, beve anche se non è capace e si ubriaca con una birra piccola, fa lo sciolto ma è come un pezzo di legno e non riesce ad amalgamarsi con il gruppo. Quando prova a ballare sembra una marionetta rotta, fa ridere anche i buttafuori. E quando si va tutti in pizzeria, lui mangia la margherita. Questo è lo sfigato. Ce n’è uno in ogni paese, in ogni classe. (dalle elementari alle superiori). Non avete mai visto uno sfigato? Dai…I-M-P-O-S-S-I-B-I-L-E!!

Il bullo che dicono loro non è il vero bullo.Il loro bullo è il/la normalissimo/a ragazzo/a che prende per il culo lo sfigato.E non ditemi che non l’avete mai fatto: quando si è incazzati, è lunedi mattina e si ha una verifica alle prime due ore che è andata di merda, quando la tipa ci molla/si fa un altro/è zoccola, normalmente ci si sfoga con lo sfigato. E grazie alle nuove tecnologie, finisce tutto su youtube. Magari pure su Flickr.Però adesso, da qui a rovinargli la vita… Poi fanno vedere i video di qualche pirla che a scuola in un ora buca, fa qualche cazzata. Dio mio! Anzichè preoccuparsi di Silvio che sta sperperando i soldi (che non ci sono) dello stato dandoli a destra e a manca, dal parmigiano reggiano alla fiat,e un cazzo ai cittadini, anzichè guardare lui che vuole vietare lo sciopero dei lavoratori o non pensa di dare soldi alla scuola, loro pensano che quattro insulti allo sfigato di turno gli rovinino la vita. Come se fosse un fenomeno nato adesso!

Cioè mio padre le ha date, mio zio le ha subite, mio fratello le ha subite, io ne ho subite poche e ne ho date molte (soprattutto da piccolo: elementari/medie, nel mio paesino c’era un bambino che chiamavamo “ciuccio”. Questo credo dica tutto. Come si faceva a trattarlo bene?!) ma da qui a considerarmi bullo ce ne passa di acqua sotto i ponti! E con me tutti i miei amici: si comportavano uguale, ma non credo proprio fossero/siano dei bulli. Quindi?

Quindi, morale della favola, credo che i telegiornali sparino cazzate, cercando qualche video su youtube, per coprire le lacune della classe politica. Tutto qui.

Ah, tra l’altro: hanno detto che tra il ’92 e il ’94 solo l’1,4% dei ragazzini sotto i 14 hanno subito “rapine” da coetanei. Tra il 2006 e il 2008 il 4%. Sarà mica perchè quando io avevo 13 anni non avevo un cazzo mentre adesso a 13 anni hanno iphone-ipod-pcdesktop-notebook-ilmotorinodelfratello- laplay1-2-3-xbox-ds-psp-lapaghettaconicontrocazzi???!?!? Li è colpa,al 99%, dei genitori segaioli. (o troppo poco segaioli da giovani, sono punti di vista.)

Annunci